Storia

    Negli anni novanta nacque l'idea di una ricollocazione dei beni artistici religiosi in possesso della diocesi, poco valorizzati fino a quel momento e a rischio di degrado, destinandoli ad una maggiore fruibilità di tutti, recuperando così l'originaria destinazione.
    Il restauro del Palazzo Arcivescovile fece nascere l'idea della destinazione di alcuni locali per la custodia del patrimonio costituito dalla Biblioteca Capitolare e dal Tesoro del Duomo. Vennero individuati nel piano terra gli spazi da destinare a queste nuove strutture. In tempi successivi gli ambienti predisposti ed allestiti portarono i tesori dell'arte sacra a dialogare con il mondo e soprattutto con i giovani che possono cogliere il valore di queste preziose testimonianze di devozione.
    Dal 2005 conservare, tutelare e valorizzare tale patrimonio è diventato compito della Fondazione Museo del Tesoro del Duomo e Archivio Capitolare che negli ultimi anni ha organizzato una lunga serie di eventi ed esposizioni atte alla diffusione della conoscenza e della cultura rivolgendosi al territorio nazionale ed internazionale.

    Parte del lavoro svolto dalla Fondazione è stato diretto anche allo sviluppo strutturale del Museo che dal maggio 2011 si è arricchito di una nuova ala espositiva al piano terra e dal dicembre 2013 di due ambienti al piano superiore, le cosiddette Stanze del Papa


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati