Sede

    Il Museo Diocesano sorge nella cornice dei Chiostri di Sant'Eustorgio, parte integrante di uno dei più significativi complessi monumentali di Milano, costituito dall'insieme unitario della basilica e dell'antico convento domenicano, fioriti nel corso dei secoli in un'area di grande importanza per la storia del cristianesimo milanese. Così come li vediamo oggi i Chiostri di Sant'Eustorgio sono tutto ciò che resta dell'antico e glorioso splendore del convento dei Domenicani che, protetto dalla famiglia Visconti, raggiunge il momento culminante nella prima metà del XV secolo.

    Sebbene la conformazione attuale e la distribuzione degli spazi circostanti non corrisponda se non da un punto di vista meramente topografico agli antichi ambienti conventuali, il luogo è suggestivo e ricco di memorie storiche. La sede del Museo è il secondo chiostro, cui si accede da Corso di Porta Ticinese, che è stato oggetto di gravi distruzioni belliche. La ristrutturazione consente di apprezzarne tre lati caratterizzati da un porticato con colonnine binate: l'eleganza della sua struttura fa supporre l'intervento di importanti architetti lombardi come Carlo Buzzi o Francesco Maria Richini. Nel progetto di allestimento museografico si è tenuto conto della natura del museo che si sarebbe creato e del modo in cui l'edificio poteva ospitarlo, riuscendo a valorizzare le nuove funzioni senza perdere le caratteristiche originarie dell'architettura.

    L'allestimento è stato affidato dal 1996 all'architetto Antonio Piva che, ispirandosi a concetti organizzativi e funzionali ampiamente verificati in tutto il mondo, ha affrontato i temi dell'accoglienza, dell'esposizione flessibile, della conservazione dei materiali, della sicurezza, del comfort e della comunicazione. 

     


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati