Sede

    Incastonato tra la Cattedrale e il vicino Palazzo Ducale, il Chiostro di San Lorenzo sorse nel XII secolo sulla sommità della collina di Serravalle, sul sito delle antiche mura carolingie per diventare residenza dei Canonici della Cattedrale, a cui è tuttora collegato tramite un passaggio sopraelevato. Disposto su due piani, era articolato su tutti i quattro lati da un doppio ordine di arcatelle poggianti su colonnine binate, alternando, secondo una tradizionale prassi costruttiva, marmo e pietra grigia di Promontorio. Sull'ambulacro superiore si affacciavano le stanze dei canonici e altri ambienti destinati alla vita comunitari tra cui biblioteca, sala capitolo e refettorio. Nel 1643 fu sopraelevato di due piani e a quest'intervento si deve la trasformazione di due lati del chiostro, nascondendo le aeree arcatelle all'interno di possenti pilastri che davano maggiore garanzia di staticità. Divenuto di proprietà comunale nel 1923, fu restaurato tra il 1988 e il 1992 con un intervento attento e filologico, preceduto da indagini archeologiche che hanno riportato alla luce preziosi reperti, tra cui una casa di epoca romana risalente al I sec. a.C., oltre a ricavare importanti informazioni sulla storia del sito. Ai piani superiori, le antiche camere dei Canonici hanno rivelato preziosi paramenti murari risalenti al XIII secolo, tra cui un raro Ciclo dei mesi e una sala con un velario a colori vivaci di gusto bizantineggiante, mentre lungo l'ambulacro sono stati restaurati i suggestivi affreschi settecenteschi raffiguranti i "Fasti dei Canonici" e i solai lignei a regolo di convento.


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati