Regione Ecclesiastica CALABRIA

    Diocesi CASSANO ALLO JONIO

    Altomonte (CS)

    MUSEO CIVICO di S. MARIA della CONSOLAZIONE

    Via P. T. Campanella, 2  Altomonte (CS)

    Tel 0981 - 948464/ 948041 (comune), fax 0981 - 948261,

    informazioni@comune.altomonte.cs.it

    Regione civile Calabria, diocesi Cassano allo Jonio

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: Comune

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: dal 1 aprile al 30 settembre, tutti i giorni 9,00 – 13,00 e 15,00 – 20,00; festivi 10,00 – 13,00 e 15,00 – 20,00

    Servizi: biblioteca, archivio storico, bookshop, accesso ai disabili

    Contenuto: paramenti e argenteria sacra, dipinti e tavole dal ‘300 al ‘700

     

    Da segnalare: tavole di Bernardo Daddi e di Simone Martini

     

    Descrizione

    Il museo, aperto nel 1980 nell’ex convento dei domenicani, contiene argenterie sacre e paramenti liturgici del XV e XVI sec., corali e sculture appartenuti ai monaci, e importanti opera d’arte, come due tavole di Bernardo Daddi, (1340), “San Giovanni e Santa Maddalena”, “S. Agostino e S. Giacomo”, una tavola fondo oro, “San Ladislao d’Ungheria”, forse parte di un polittico, di Simone Martini, una tavola di Paolo di Ciaco, allievo di Antonello da Messina, la “Madonna delle pere”, (1457), due formelle in alabastro di provenienza francese “Storie della Vergine e Storie di Cristo”, un altarolo su tavola inizi sec. XV, con le “Storie della Passione di Cristo”, del Maestro di Antonio e Onofrio Penna, di scuola napoletana, e varie tele dei sec. XVII e XVIII.

     

     

    Cassano allo Ionio (CS)

    MUSEO DIOCESANO d'ARTE SACRA

    Piazza S. Eusebio da Cassano,1 - 87011 Cassano allo Jonio (CS)

    Tel 0981 - 71048 (curia), 0981 - 76647 (cooperativa)

    Regione civile Calabria, diocesi Cassano allo Jonio

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: estate 9,30 – 12,00 e 16,00 – 20,00; inverno 9,30 – 12,00 e 15,30 - 19,30; chiuso domenica e lunedì

    Contenuto: arredi, oreficeria liturgica, dipinti dal sec. XVI

     

    Da segnalare: vassoi per la questua di rame provenienti da Norimberga, (sec. XV)

     

    Descrizione

    In due grandi corridoi sono esposte opere provenienti da tutta la diocesi: paramenti, sec. XVII, e oreficeria liturgica, tra cui calici, ostensori e i vassoi per la questua in rame provenienti da Norimberga del sec. XV, dipinti su tavola: trittico di Pietro Befulco, “Madonna in trono e i santi Teodoro e Girolamo”, “Annunciazione” di Pietro Negroni, tele dal XVI al XIX sec , una Madonna in marmo della scuola del Gagini del sec. XVI, e sculture lignee dei sec. XVII e XVII.

     

     

    Castrovillari (CS)

    MUSEO della CHIESA di SAN GIULIANO

    Largo San Giuliano - 87012 Castrovillari (CS)

    Tel 0981 – 30024/30038 (parroco)

    Regione civile Calabria, diocesi Cassano allo Jonio

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: parrocchia

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: estate, venerdì 16,30 - 18,30; inverno, venerdì 16,30 - 18,30 e domenica 14,30 – 18,00 e a richiesta

    Contenuto: tele, sculture, argenteria e paramenti sacri

     

    Da segnalare: “Madonna con Bambino”, scultura lignea, fine XIII sec.

     

    Descrizione

    Il museo, aperto nel 1987, custodisce tele e sculture del ‘500, ‘600 e ‘700, di autori locali e del napoletano, argenti del tesoro della chiesa, di bottega castrovillarese del ‘600, una “Madonna con Bambino”, scultura lignea della fine del XII sec., un dipinto su tavola “Incoronazione della Vergine”, 1400 ca., paramenti sacri di provenienza locale, affreschi del XVI sec.

     

     

    Laino Borgo (CS)

    MOSTRA PERMANENTE della GIUDAICA

    Piazza Navarro - 87014 Laino Borgo (CS)

    Tel 0981 - 82002/85804

    Regione civile Calabria, diocesi Cassano allo Jonio

    Tipologia: specializzato (statue processionali), arte sacra

    Proprietà: Comune

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: 8,00 – 20,00; chiuso domenica

    Servizi: visite guidate

    Contenuto: costumi della sacra rappresentazione, argenteria e paramenti sacri

     

    Descrizione

    La mostra è dedicata alla rappresentazione sacra detta della Giudaica, che si tiene il Venerdi Santo e narra episodi della vita e passione di Cristo; sono esposti a rotazione i costumi dei circa 200 partecipanti, oltre a paramenti e argenti sacri.

     

     

    Saracena (CS)

    MUSEO d’ARTE SACRA

    Via S. Maria - 87010 Saracena (CS)

    Tel/fax 0981 – 34232 (parroco)

    dleone@katamail.com

    Regione civile Calabria, diocesi Cassano allo Jonio

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: parrocchia

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: 15,00 – 18,00 e a richiesta

    Servizi: visite guidate, accesso ai disabili, archivio, biblioteca

    Contenuto: argenteria e paramenti sacri

     

    Descrizione

    Il museo, collocato all’interno della chiesa del Gamio (amore sacro, sec. XI), raccoglie argenti sacri, paramenti liturgici, tele e sculture dal sec. XVI al XIX. Interessanti i busti reliquiari del ‘600 e ‘700.

     

     

    Diocesi CATANZARO - SQUILLACE

    Catanzaro (CZ)

    MUSEO DIOCESANO

    Via Arcivescovado,13 - 88100 Catanzaro (CZ)

    Tel/fax 0961 - 721333 (curia)

    www.diocesicatanzarosquillace.it

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Regione civile Calabria, diocesi Catanzaro - Squillace

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: estate, lunedì e mercoledì 18,00 – 20,00, sabato 10,00 – 12,00; inverno, lunedì e mercoledì 16,00 – 18,00 sabato 10,00 – 12,00 e a richiesta

    Servizi: visite guidate

    Contenuto: argenteria, paramenti sacri, sculture

     

    Da segnalare: “San Nicola Vescovo”, Mattia Preti

     

    Descrizione

    Il museo, inaugurato nel 1997, raccoglie dipinti, argenteria sacra e paramenti liturgici provenienti da varie chiese. Oltre al dipinto “San Nicola Vescovo” di Mattia Preti, sono da segnalare alcuni frammenti marmorei e paliotto dell’antica cattedrale.

     

     

    Cropani (CZ)

    PICCOLO MUSEO d’ARTE SACRA

    Chiesa di S. Caterina - 88051 Cropani (CZ)

    Tel 0961 - 965029

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: parrocchia

    Regione civile Calabria, diocesi Catanzaro - Squillace

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso: a offerta libera. Orario: da luglio a settembre: 16.30 – 20,00

    Servizi: visite guidate

    Contenuto: argenteria, paramenti sacri, sculture

     

    Da segnalare: ostensorio raggiato in argento e pietre preziose

     

    Descrizione

    Il piccolo museo, ospitato nei locali adiacenti alla chiesa di Santa Caterina, raccoglie argenti e paramenti liturgici. Da segnalare l’ostensorio in argento, alto m.1,15, con raggiera ornata di pietre preziose e la base cesellata, con figure che rappresentano la cena di Emmaus, gli angeli al sepolcro, la scala di Giacobbe, sei putti e un angelo con la croce. Fra i paramenti antichi: piviale, tunicelle, pianete, stole e manipoli in seta dorata. In esposizione anche un organo a mantice del 1729, di Aniello Liguoro di Rivello (PZ), e Giuseppe Lamanna di Carpanzano (CZ).

     

     

    Montauro (CZ)

    MUSEO PARROCCHIALE

    Chiesa di San Pantaleone - 88060 Montauro (CZ)

    Tel 0967 - 48226/48352

    Tipologia: arte sacra, etnografia

    Proprietà: parrocchia

    Regione civile Calabria, diocesi Catanzaro - Squillace

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: domenica 11,00 – 12,00 e a richiesta

    Servizi: visite guidate

    Contenuto: argenteria, paramenti sacri, utensili contadini e marinari

     

    Descrizione

    Il museo nasce dalla volontà del canonico don Emilio Commodoro, che volle adibire a esposizione i locali superiori della cinquecentesca chiesa di San Pantaleone, raccogliendo i materiali provenienti da ritrovamenti fatti in sacrestia, nei locali ecclesiastici e nell’ex - abbazia di Sant’Anna, già grangia della certosa di Serra San Bruno.

    Nella prima sala sono esposte le argenterie sacre, i paramenti, e alcune pergamene del sec. XVI; nella seconda sala sono raccolti arnesi, utensili, macchinari della civiltà contadina, fra cui un vecchio telaio, ed attrezzi di attività marinare, che sono pervenuti grazie alle donazioni di alcuni cittadini del luogo.

     

     

    Serra San Bruno (VV)

    MUSEO della CERTOSA

    Contrada Certosa, 1 - 88029 Serra San Bruno (VV)

    Tel 0963 - 70608, fax 0963 – 72196, cell 331.7798429

    www.certosini.org, museodellacertosa@libero.it

    Tipologia: storico

    Proprietà: ordine religioso (monaci certosini)

    Regione civile Calabria, diocesi Catanzaro - Squillace

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: telefonare per informazioni

    Servizi: visite guidate, bookshop, audiovisivo, accesso ai disabili

    Attività: il museo organizza mostre

    Contenuto: tele e sculture, ricostruzione della vita monastica

     

    Da segnalare: busto di San Bruno, sec. XVI, calco

     

    Descrizione

    Il museo, sito all’interno della Certosa (sec. XI), comprende una sezione artistica con tele prevalentemente del ‘600 e ‘700, paramenti, e il calco del busto argenteo di San Bruno, un tronetto processionale del 1797, del napoletano Luca Baccaro (l’originale del 1516 è nella Certosa) medaglioni in gesso raffiguranti santi e beati dell’ordine certosino, un grande orologio meccanico di fine ‘700; è possibile visitare anche alcuni ambienti in cui è stata ricostruita la vita e la cultura dei monaci.

     

     

    Squillace (CZ)

    MUSEO DIOCESANO di ARTE SACRA

    Piazza Duomo,4 - 88069 Squillace (CZ)

    Tel 0961 – 914020 (Comune)

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Regione civile Calabria, diocesi Catanzaro - Squillace

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: aprile e giugno 16,00 – 19,00; luglio e agosto 17,00 – 20,00; altri mesi a richiesta

    Contenuto: oreficeria e arredi liturgici, paramenti, statue in marmo e piccola pinacoteca.

     

    Da segnalare: pianeta dei Borgia; “Annunciazione”, gruppo marmoreo toscano, XVI sec.

     

    Descrizione

    Il museo, inaugurato nel 1984, voluto dall’arcivescovo Antonio Cantisani per recuperare e tutelare gli oggetti inerenti la storia, l’arte e la fede della diocesi, ha sede nei locali a piano terra del palazzo arcivescovile (1564), che si affaccia su piazza duomo. Conserva quel che resta del ricco tesoro vescovile, andato in gran parte disperso nel terremoto del 1783: calici, pissidi e croci d’altare di epoca barocca (in maggior parte riferibili a botteghe spagnole e napoletane); ed inoltre paramenti sacri , per lo più di epoca settecentesca, insieme ad altri di fattura più recente appartenuti ai presuli Bisogna, Pasquini e Fares. Di particolare interesse è la Pianeta dei Borgia, finemente ricamata con motivi iconografici riconducibili al Pinturicchio. Sono anche esposti alcuni dipinti, fra cui la “Madonna del Carmelo”, di F. Basile (1765), e statue in marmo di soggetto sacro, tra cui una “Annunciazione “ del sec. XVI di ambito toscano.

     

     

    Taverna (CZ)

    MUSEO PARROCCHIALE S. BARBARA

    Chiesa di Santa Barbara - 88055 Taverna (CZ)

    Tel 0961 - 921012

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: parrocchia

    Regione civile Calabria, diocesi Catanzaro - Squillace

    Condizioni di fruibilità: aperto a richiesta. Ingresso gratuito

    Contenuto: oreficeria e arredi liturgici, paramenti, sculture, piccola pinacoteca.

     

    Da segnalare: pergamena, sec. XVII

     

    Descrizione

    Il museo parrocchiale, ospitato nel locale sotterraneo della chiesa di Santa Barbara, espone paramenti e arredi sacri dei sec. XVII e XVIII, oltre al tesoro della chiesa e a oggetti di arredo liturgico di manifattura meridionale. La piccola pinacoteca raccoglie opere di Mattia Preti, Gregorio Preti, Fabrizio Santafede e altri maestri del sec. XVII e XVIII. Interessante la pergamena del sec. XVII del vescovo Marcello Anania, che accompagnava le reliquie tuttora conservate nel museo.

     

     

    Zagarise (CZ)

    MUSEO d’ARTE SACRA “SILVESTRO FRANGIPANE”

    Via della canonica presso Parrocchia di S. Maria Assunta - 88050 Zagarise (CZ)

    Tel 0961 – 937014 (Comune)

    Tipologia: arte sacra, arte

    Proprietà: parrocchia

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a offerta libera. Orario: tutti i giorni 13,00 – 15,00 e a richiesta

    Regione civile Calabria, diocesi Catanzaro - Squillace

    Sussidi per il visitatore: visite guidate

    Contenuto: tele e argenti sacri

     

    Descrizione

    Il piccolo museo, aperto nel 1990 e dedicato al padre domenicano Silvestro Frangipane, priore e agiografo (1570 - 1650), nato a Zagarise, raccoglie tele e sculture lignee delle chiese della zona, in particolare 36 dipinti provenienti dalla chiesa del convento dei padri domenicani, due dipinti con l’iconografia della “Madonna divina pastora” entrambi attribuiti ad Antonio Giannelli, sec. XIV, e tele moderne. Una sezione è dedicata all’argenteria sacra del sec. XVI.

     

     

    Diocesi COSENZA - BISIGNANO

    Bisignano (CS)

    MUSEO DIOCESANO

    Via Principe di Piemonte - 87043 Bisignano (CS)

    Tel 0984 - 918375 (parroco) 0984 - 24819 (curia)

    Regione civile Calabria, diocesi Cosenza - Bisignano

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: parrocchia

    Contenuto: pianete, argenti, tele

    Condizioni di fruibilità: chiuso

    I lavori di allestimento del museo sono ormai ultimati. L’inaugurazione è prossima.

     

     

    Cosenza (CS)

    MUSEO DELL’ARCIVESCOVADO

    Piazza A. G. Parrasio, 16 - 87100 Cosenza

    Tel 0984 – 6877171/2

    www.museodiocesanocosenza.it

    info@museodiocesanocosenza.it

    Regione civile Calabria, diocesi Cosenza - Bisignano

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto; ingresso gratuito con offerta libera. Orario: da lunedì a sabato 9,00 – 12,00; pomeriggio e domenica su prenotazione

    Contenuto: oreficeria e argenti, oggetti sacri e dipinti

     

    Da segnalare: stauroteca di stile bizantino - normanno (sec. XVI)

     

    Descrizione

    Il museo, inaugurato il 25 giugno 2013, ha sede nei locali che furono del seminario, tra la cattedrale e il palazzo vescovile. Nelle sei sale sono esposti oggetti di proprietà dell’arcivescovado (tesoro dell’arcivescovado) e altri provenienti dalle chiese della diocesi.

    Tra le opere più notevoli vi sono: una croce - reliquiario d’oro con smalti granati, filigrane e iscrizioni greche di stile bizantino - normanno (sec. XVI) ora in comodato alla soprintendenza di Cosenza, un calice in argento dorato d’arte iberica (sec. XV), “Cristo alla colonna e S. Sebastiano”, statuetta in avorio di Angelo Ronaldi (fine sec. XVI), e una “Madonna del Carmine” tavola a fondo oro del sec. XVI.

     

     

    Paola (CS)

    MUSEO del SANTUARIO S. FRANCESCO di PAOLA

    Largo San Francesco di Paola, 1 87027 Paola (CS)

    Tel 0982 – 582518

    www.santuariopaola.it

    Tipologia: storico

    Proprietà: ordine religioso (Minimi di San Francesco di Paola)

    Regine civile Calabria, diocesi Cosenza - Bisignano

    Condizioni di fruibilità: in corso di allestimento

     

     

    Rogliano (CS)

    MUSEO d’ARTE SACRA di SAN GIUSEPPE

    Via Noce Greca - 87054 Rogliano (CS)

    Tel 0984 - 961001 0984 - 961481 (Comune)

    www.comune.rogliano.it;

    Regione civile Calabria, diocesi Cosenza - Bisignano

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: parrocchia, Comune

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: consultare il sito

    Sussidi per il visitatore: bookshop, accesso ai disabili

    Contenuto: oreficeria e arredi liturgici, paramenti, sculture.

     

    Da segnalare: croce astile di argentiere napoletano (1783)

     

    Descrizione

    Il museo, istituito nel 1996 all’interno della chiesa di San Giuseppe (sec. XVIII), conserva argenteria sacra, paramenti liturgici di manifattura locale e napoletana del sec. XVIII, stendardi, sculture lignee e reliquiari provenienti da varie chiese del territorio. Da segnalare una croce astile in argento e rame del 1783.

     

     

    Zumpano (CS)

    MUSEO PARROCCHIALE

    Piazza San Giorgio - 87040 Zumpano (CS)

    Tel 0964 – 788333 (Comune)

    Regione civile Calabria, diocesi Cosenza – Bisignano

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: parrocchia

     

    Condizioni di fruibilità: aperto

     

    Descrizione

    Il museo è stato inaugurato il 28 giugno 2008 e occupa alcuni locali della casa parrocchiale e la chiesa.

     

     

    Diocesi CROTONE - SANTA SEVERINA

    Santa Severina Crotone (KR)

    MUSEO DIOCESANO d’ARTE SACRA di SANTA SEVERINA

    Piazza del Campo - 88832 Santa Severina Crotone (KR)

    Tel/fax 0962 – 51069

    dgba@tin.it

    www.aristippo.it

    Regione civile Calabria, diocesi Crotone - Santa Severina

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: da aprile a settembre, tutti i giorni 9,30 - 12,30 e 15,30 - 20, sabato e domenica 9,00 – 13,00 e 15,00 – 22,00; da ottobre a marzo 9,30 - 12,30 e 15,30 - 18,30; chiuso lunedì

    Sussidi per il visitatore: book shop, biblioteca, archivio, visite guidate

    Attività: il museo organizza mostre temporanee su tematiche religiose

    Contenuto: oreficeria e arredi liturgici, paramenti, tele, sculture.

     

    Da segnalare: spillone, sec. XIV

     

    Descrizione

    Il museo ha come sede l’ex palazzo arcivescovile e presenta tre sezioni: i luoghi di culto, illustrati da pannelli esplicativi, gli oggetti di culto, con arredi e paramenti sacri, reliquiari, ostensori, pastorali, croci processionali, statue, tele, e i documenti, con libri liturgici, bolle, pergamene, che testimoniano la storia della diocesi e della chiesa. Recente l’apertura di una sezione di reperti archeologici e di una collezione numismatica con monete di varie epoche (bizantine e medievali) e oggetti islamici.

     

     

    Diocesi LAMEZIA TERME

    Lamezia Terme (CZ)

    MUSEO DIOCESANO

    Piazza F. A. D’Ippolito - 88046 Lamezia Terme (CZ)

    Tel 0968 – 21118

    museodiocesano@infinito.it

    www.diocesilamezia.it,

    Regione civile Calabria, diocesi Lamezia Terme

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: martedì mercoledì e giovedì 9,00 – 13,00; sabato 10,00 – 12,00 e 16,00 – 19,00; domenica 16,00 – 19,00 su prenotazione

    Sussidi per il visitatore: bookshop, accesso ai disabili, biblioteca, archivio, visite guidate

    Attività: mostra sugli oggetti d’arte della diocesi di Lamezia, dal XII al XIX sec

    Contenuto: oreficeria e arredi liturgici, paramenti, sculture

     

    Da segnalare: “Madonna delle Grazie”, Domenico Gagini, (sec. XV)

     

    Descrizione

    Il museo, aperto nel 1998 e ampliato nel 2002, nuovamente inaugurato nel 2010, è ospitato nel seminario vescovile, insieme alla biblioteca e all’archivio, e raccoglie opere e documenti provenienti dal territorio della diocesi e dei vescovati di Nicastro e Martirano. Sono esposti paramenti dei sec. XVIII - XIX, reliquiari come i bracci reliquiari di San Giovanni Battista e di Santo Stefano (sec. XV), un cofanetto in avorio (sec. XII) di scuola arabo - sicula, la scultura “Madonna delle Grazie”, di Domenico Gagini (sec. XV),una “Annunciazione”, sculture lignea, sec. XVI, autore meridionale, la tela “San Francesco di Assisi”, attribuita a Mattia Preti, la tela “Madonna delle Grazie”, prima metà sec. XVI, di autore ignoto, una tela “Assunta” di scuola del Maratta, e altre opere di artisti locali dei sec. XVII e XVIII. La confraternita del Rosario di Nicastro ha donato al museo un’interessante raccolta di gioielli votivi, che si aggiungono ai numerosi ex - voto in lamina d’argento offerti alla Madonna di Dipodi.

     

     

    Diocesi LOCRI - GERACE

    Gerace (RC)

    MUSEO DIOCESANO TESORO della CATTEDRALE

    Piazza Tribuna - 89040 Gerace (RC)

    Tel 0964 - 356323/356010/356428,

    giacomooliva@hotmail.com

    Regione civile Calabria, diocesi Locri - Gerace

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso: a pagamento. Orario: estate 9,30 – 13,00 e 15,0 – 20,00; inverno 9,30 – 13,00 e 15,00 – 18,00 e a richiesta; chiuso lunedì

    Sussidi per il visitatore: bookshop, accesso ai disabili

    Attività. mostra: “Arte e fede a Gerace”, (1996)

    Contenuto: arredi sacri, reliquiari

     

    Descrizione

    Nucleo del museo, aperto nel 1996, è il tesoro della cattedrale dell’Assunta di Gerace che comprende antichi libri liturgici in pergamena (1480 ca), oreficeria sacra, tra cui un ostensorio raggiato, in argento sbalzato con pietre dure ed elementi a fusione, sec. XIX, una croce reliquiario in lamina d’oro, pietre dure e perline, sec. XII, un calice d’argento, di provenienza messinese, sec. XVII, il pastorale in argento di bottega napoletana, sec. XVIII, la statua dell’Assunta in argento a grandezza naturale (sec. XVIII) e la corona in oro per l’Immacolata (1947).

     

    Polsi, San Luca (RC)

    MUSEO  DEL SANTUARIO DELLA MADONNA

    Contrada Polsi, 89030 Polsi, San Luca (RC)

    Tel 0964 985012

    Regione civile Calabria, diocesi Locri - Gerace

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: santuario

    Condizioni di fruibilità: aperto.

    Contenuto: tesoro del santuario

     Descrizione  Il museo è stato aperto nel settembre 2015  . 

    Fra le opere più rappresentative custodite nel museo segnaliamo: paramenti sacri donati al santuario dalle famiglie Carafa e Pignatelli; pisside a forma di cuore; copia della Icona della Madonna della Lettera patrona di Messina; corone in oro del 1881 utilizzate per le 4 incoronazioni.

     

    Diocesi LUNGRO

    Lungro (CS)

    MUSEO DIOCESANO

    Corso Skandenberg, 54 - 87010 Lungro (CS)

    Tel 0981 - 947233 (curia), 0991 – 947842 (direttore), tel/fax 0981 - 947626

    roccosassone@libero.it- curia@eparchialungro.it

    Regione civile Calabria, diocesi Lungro

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: 9,00 – 12,00 e a richiesta

    Sussidi per il visitatore: accesso ai disabili

    Attività: sono allo studio alcune mostre

    Contenuto: oreficeria e arredi liturgici, paramenti, sculture, dipinti

     

    Da segnalare: “epitaphios” fine ‘800

     

    Descrizione

    Il museo, inaugurato nel novembre 2015, si trova all’interno del palazzo vescovile, sede dell’eparca e costituisce un importante strumento per il consolidamento della memoria storica dell’Eparchia. Il Museo ospita paramenti sacri, in modo particolare dei vescovi che si sono succeduti nell’eparchia dalla sua istituzione, nel 1919, ma anche alcuni dei paramenti dei vescovi ordinandi precedenti a tale data, suppellettile liturgica, tessuti e argenterie sacre databili dal XVI al XX secolo, provenienti dalla Cattedrale di San Nicola e da altri edifici di culto del territorio diocesano. Sono esposti calici e oggetti di arredo sacro, un paramento liturgico vescovile completo di saccos, omoforion e ravdos del XVIII sec., alcuni antiminsia (l’antiminsion è un fazzoletto su cui sono cucite reliquie di martiri e si colloca sull’altare per la celebrazione eucaristica), alcune mitre bizantine, un “epitafios”, o lenzuolo decorato con la deposizione di Cristo, usato per i riti del venerdì santo.

     

    Rosciano (PE)

    COLLEZIONE di ICONE

    Villa Badessa, Villa Badessa - 65010 Rosciano (PE)

    Tel 085 - 8505731

    Regione civile Abruzzo, diocesi Lungro

    Tipologia: arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto, a richiesta. Ingresso gratuito

    Contenuto: icone

     

    Descrizione

    Nella chiesa è esposta una collezione di icone, circa 75, di epoca compresa fra il XV e il XX secolo.

     

     

    Diocesi MILETO - NICOTERA - TROPEA

    Mileto (CZ)

    MUSEO STATALE e DIOCESANO D'ARTE SACRA

    Via Episcopio - 88014 Mileto (CZ)

    Tel 0963 - 337015 (museo), 0984 - 795639 (soprintendenza)

    Regione civile Calabria, diocesi Mileto - Nicotera - Tropea

    Tipologia: arte, arte sacra, archeologia

    Proprietà: diocesi, Stato, Provincia

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: 9,00 – 13,00 e 15,00 – 19,00; chiuso lunedì

    Sussidi per il visitatore: accesso ai disabili

    Contenuto: paramenti e argenteria sacra, frammenti scultorei, dipinti

     

    Da segnalare: crocefisso, avorio, '700; turibolo, argento, XV - XVI sec.

     

    Descrizione

    Il museo, inaugurato nel 1997, è collocato nel palazzo vescovile e conserva frammenti marmorei di età romana e medioevali, questi ultimi provenienti in gran parte dall’ex abbazia benedettina della SS. Trinità e dalla vecchia cattedrale, come i capitelli e i frammenti di vetrata dei sec. XI-XII, di epoca normanna. Importante il sarcofago di Eremburga, morta a Mileto nel 1089, della prima metà del II sec. d.C., con scene di Amazzonomachia, i sarcofagi Sanseverino - D’Aquino e la lastra tombale del vescovo Fazzari, attribuiti al Maestro di Mileto sec. XIV. Per l’argenteria sacra, da citare un turibolo di argentiere napoletano del sec XV, e il busto di San Nicola di Bari, sec. XVIII, di argentiere napoletano; importante un bel Crocefisso in avorio di Alessandro Algardi, (sec. XVII), e dipinti come San Nicola di Bari, su ardesia, sec. XVII, e la Madonna della Pace, di Giuseppe Naso (1855). I numerosi paramenti sacri spaziano dal XVII al XIX secolo e comprendono fra gli altri un velo omerale del sec. XIX, una pianeta del sec. XVII, di fattura meridionale, e un fermaglio da piviale del sec. XVIII.

     

     

    Nicotera (VV)

    MUSEO DIOCESANO d'ARTE SACRA

    Piazza Duomo, 10 - 89844 Nicotera ( VV )

    Tel 0963 - 81308, (direttore) tel. 0963 - 81117,

    www.museodiocesanonicotera.it

    arte sacra@libero.it

    Regione civile Calabria, diocesi Mileto - Nicotera - Tropea

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: da lunedì a venerdì 9,00 – 13,00 e 15,00 – 18,00; domenica su prenotazione

    Attività complementari e strutture annesse: annesso al museo sono la biblioteca e l'archivio storico vescovile, con incunaboli, pergamene, codici e manoscritti dal XVI al XIX sec.

    Contenuto: paramenti sacri, pitture, sculture, argenti, mobili e marmi

     

    Da segnalare: crocefisso ligneo attribuito ad Angelo Laudaro, (1593)

     

    Descrizione

    Il museo diocesano d'arte sacra di Nicotera, venne inaugurato il 26 agosto del 1975 con sei sezioni: paramenti sacri, pittura, scultura, argenti , mobili e marmi, che occupano diciotto sale del Palazzo Vescovile. Tra i paramenti sacri, in gran parte provenienti dalla cattedrale, è particolarmente interessante un pallio del sec. XVII ricamato dalle clarisse del locale monastero. La pinacoteca comprende tele dal XVII al XVIII sec, tra cui opere di Giulio Ricciolino e di Pietro Negroni e i ritratti dei vescovi che si sono succeduti nella diocesi. Nella sezione di scultura statue lignee e marmoree del sec. XVI come il crocefisso ligneo di Colella di Jacopo, (1490), il crocefisso ligneo attribuito ad A. Laudaro (1593), un "Arcangelo" di ambito romano databile al sec. XVII, l”'Addolorata" di Venanzio Pisani (arte calabrese del sec. XVIII) e marmi di varie epoche provenienti dai restauri della Cattedrale. Sono poi conservati preziosi pezzi di argenteria, tra cui un ostensorio del 500 ed un altro di produzione calabrese del sec. XVIII, un reliquiario in rame datato 1593 e un calice in rame del sec. XVII. Vi sono inoltre codici e manoscritti, una piccola collezione di testine greche e lucerne greche e romane e una raccolta di monete greco-romane e lucane. Una sezione a parte presenta opere di artigianato del sec. XVIII.

     

     

    Soriano Calabro (VV)

    MUSEO CONVENTO di SAN DOMENICO

    Via San Domenico, 2 - 89831 Soriano Calabro (VV)

    Tel 0963 - 351022

    Regione civile Calabria, diocesi Mileto - Nicotera - Tropea

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: ordine religioso (frati domenicani)

    Condizioni: in corso di progettazione

    Contenuto: dipinti, sculture, paramenti liturgici, argenteria sacra

     

    Da segnalare: calice, sec. XVIII, Terenzio Trezza

     

    Descrizione

    Il museo, collocato nel convento dei domenicani ricostruito dopo il terremoto del 1783, ospita opere di provenienza della cinquecentesca chiesa di San Domenico, duramente colpita dai terremoti del 1659 e 1783. Le tele e le sculture sono prevalentemente del ‘600, come la maggior parte dei paramenti e degli argenti sacri, fra cui notevole il calice dell’argentiere Terenzio Trezza, con incisioni, del sec. XVIII, e un crocefisso d’avorio coevo. Importante la biblioteca annessa, che custodisce incunaboli e cinquecentine.

     

     

    Tropea (VV)

    MUSEO DIOCESANO

    Via Roma - 89861 Tropea (VV)

    Tel 0963 - 61014/61034,

    www.museodiocresanotropea.it

    tropea.museo@libero.it

    Regione civile Calabria, diocesi Mileto - Nicotera - Tropea

    Tipologia: arte, arte sacra, archeologia

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: aprile e maggio 10,00 - 13,00 e 15,00 - 17,30; giugno e settembre 10,00 – 13,00 e 19,00 – 22,00; luglio e agosto 19,00 – 24,00; ottobre 10,00 – 13,00

    Servizi: accesso disabili parziale, visite guidate

    Attività: sale conferenza e convegni, archivio storico diocesano e biblioteca vescovile di Troppa

    Contenuto: reperti archeologici, affreschi, dipinti, sculture, reperti lapidei, parati e argenteria sacra

     

    Da segnalare: bastone pastorale in argento, argento dorato e smalti, sec, XIV- XV; “Santa Domenica”, scultura in argento sbalzato e cesellato, e rame dorato, di Francesco Avellino, Napoli, 1738

     

    Descrizione

    Il museo diocesano, ancora parzialmente in allestimento, già abbozzato nel 1927, è stato istituito il 9 gennaio 2002, come luogo per l’esposizione e la fruizione di opere provenienti da chiese cittadine e dell’antico territorio diocesano, e di testimonianze archeologiche paleocristiane locali dal V secolo. La sede, accanto alla cattedrale normanna, è l’antico palazzo arcivescovile, che conserva un interessante portico svevo e due cappelle del ‘300 e del ‘700, attualmente in restauro. La maggior parte delle opere del futuro museo proviene dalla chiesa cattedrale: oltre agli argenti e alle suppellettili sacre del tesoro, sarà collocato qui il vasto corredo iconografico rimosso durante i lavori di restauro della chiesa, a partire dal 1927, fra cui stemmi lapidei dei vescovi e delle famiglie patrizie provenienti dalle sepolture del duomo. Altri pezzi giungono da sedi parrocchiali del nucleo antico della città, da insediamenti degli ordini mendicanti, e dal sito dove sorgeva il monastero brasiliano di San Michele Arcangelo. Le opere di maggior rilievo consistono in un encolpion dell’VIII secolo, due icone del XIII e del XIV secolo, brani di un affresco sulla vita di Santa Chiara, scuola giottesca metà sec. XIV, un bastone pastorale in argento dorato e smalti, sec. XIV - XV; un piatto da questua sec. XVI; una serie completa di libri corali pergamenacei del capitolo cattedrale sec, XV; “San Pietro e San Paolo”, sculture in marmo di scuola siciliana, sec. XVI; la “Vergine delle Grazie con San Francesco e Santa Chiara”, gruppo marmoreo del 1603; paramenti liturgici dal XVI al XIX sec., argenti del ‘600 e ‘700 , tra cui “Santa Domenica”, scultura in argento dell’argentiere napoletano Francesco Avellino (1738), e il tosello per l’esposizione del Santissimo Sacramento (1752). A completamento delle collezioni nel 2013 è stata inaugurata una sezione archeologica con un vasto repertorio d’epoca paleocristiana (V e VI sec.), con ritrovamenti provenienti dalla necropoli, luogo in cui dall’epoca normanna sorsero l’episcopio e l’attuale cattedrale. Una sezione ospita la pinacoteca, con dipinti dal sec. XIII al XVIII di ambito meridionale, e di produzione locale; fra gli autori, Giuseppe Grimaldi (1690 - 1748) e Nicola Menzele (1729 - 1789).

     

     

    Vibo Valentia (VV)

    MUSEO dell'ARTE SACRA

    Piazza San Leoluca - 88018 Vibo Valentia (VV)

    Tel 0963 - 42040, fax 0963 - 42344

    Regione civile Calabria, diocesi Mileto - Nicotera - Tropea

    Tipologia: arte, arte sacra, archeologia

    Proprietà: parrocchia

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: 9,00 – 12,00; chiuso domenica

    Contenuto: tesoro del duomo, tele, sculture, paramenti liturgici, reperti della Magna Grecia

     

    Da segnalare: statuine in bronzo di Cosimo Fanzago, prima metà del ‘600

     

    Descrizione

    Il museo ha sede nell’antico convento dei domenicani (1455), di cui occupa il refettorio e due sale attigue, e custodisce il tesoro del duomo, i paramenti liturgici dal ‘600 all’800, una pinacoteca con tele del ‘500, materiale archeologico proveniente dalla Magna Grecia, come una colonna con capitello greco bizantino, un sarcofago del XV sec., la tomba di Decio de Suriano. Da segnalare le dieci statuine in bronzo di Cosimo Fanzago, prima metà del ‘600, provenienti dal ciborio della certosa di Serra San Bruno, e alcune sculture in marmo di A. Gagini.

     

     

    Diocesi OPPIDO MAMERTINA - PALMI

    Oppido Mamertina (RC)

    MUSEO DIOCESANO di ARTE SACRA

    Piazza Duomo - 89014 Oppido Mamertina (RC)

    Tel 0964 – 356828, cell 348. 3920037

    www.museooppidopalmi.it,

    paolomartino@tin.it

    Regione civile Calabria, diocesi Oppido Mamertina - Palmi

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: 9,00 – 13,00 da lunedì a venerdì e a richiesta

    Servizi: visite guidate, accesso ai disabili, catalogo con edizione speciale in Braille per non vedenti

    Contenuto: parati, argenti sacri, tele e sculture

     

    Da segnalare: tabernacolo marmoreo del ‘500

     

    Descrizione

    Il museo, aperto nel 2003, conserva paramenti sacri del ‘600 e ‘700, fra cui importanti la pianeta e la stola in raso ricamato in argento di mons. Perrimezzi, stemmi vescovili (stemma di Mons. Tommasini, sec. XVIII), lapidi, un tabernacolo marmoreo del ‘500 di scuola messinese, le due sculture “Speranza” e “Carità”, un “San Sebastiano” di Benedetto da Maiano, sec. XV, argenti sacri di scuola napoletana dell’800, alcune tele di soggetto biblico e una campana del 1781.

     

     

    Diocesi REGGIO CALABRIA - BOVA

    Reggio Calabria (RC)

    Sezione staccata del MUSEO DIOCESANO “MONS. AURELIO SORRENTINO”

    COLLEZIONE di PRESEPI “NINI’ SAPONE”

    Via del Seminario – 89133 Reggio Calabria (RC)

    Tel. 3387554386; 0965385510

    www.museodiocesanoreggiocalabria.it

    info@museodiocesanoreggiocalabria.it

    Regione civile Calabria, Diocesi Reggio Calabria – Bova

    Tipologia: specializzato (presepi)

    Proprietà: Diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto su richiesta

     

    Descrizione

    La Collezione, ospitata in un’ala del Seminario, è stata inaugurata presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose il 14 novembre 2012, quale Sezione staccata del Museo diocesano. Le opere, in origine nucleo essenziale del Museo del presepe di Reggio Calabria, creato nel 1997 dal presepista reggino Ninì Sapone, dopo la scomparsa del maestro sono state donate al Museo diocesano.dai figli Adriana e Giovanna. 

     

     

    Reggio Calabria (RC)

    MUSEO DIOCESANO "MONS. AURELIO SORRENTINO"

    Via Tommaso Campanella, 63 (adiacente Cattedrale Maria SS Assunta) - 89100 Reggio Calabria (RC)

    Tel 3387554386; 0965385510

    www.museodiocesanoreggiocalabria.it

    info@museodiocesanoreggiocalabria.it

    Regione civile Calabria, diocesi Reggio Calabria - Bova

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: Diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: martedì mercoledì venerdì sabato 9,00 – 13,00

     

    Descrizione

    Inaugurato il 7 ottobre 2010, il Museo diocesano “Mons. Aurelio Sorrentino” di Reggio Calabria, occupa il pianterreno del Palazzo arcivescovile costruito alla fine del Settecento accanto alla Cattedrale di Maria SS.ma Assunta.

    Il Museo documenta, in particolare, le distinte identità, storica e religiosa, delle antiche sedi episcopali di Reggio Calabria e di Bova, fuse nel 1986. Le opere sono accolte in spazi tematici dedicati, tra gli altri: ai Frammenti della memoria, ove sono marmi sei-ottocenteschi appartenuti all’antica Cattedrale); al Tesoro delle Cattedrali, ove si espongono pregevoli argenterie sacre databili tra Cinque e Novecento; alle insegne che contraddistinguono la dignità e il ruolo del vescovo, ove risalta il ruolo dei singoli prelati in qualità di committenti di opere d’arte dal Quattrocento ad oggi; al rapporto tra Arte e devozione, con suppellettili e vesti liturgiche appartenute alle confraternite reggine, e tra Arte e culto dei Santi, con pregevoli reliquiari e corredi di immagini sacre.

    Tra le opere più significative esposte sono: la Resurrezione di Lazzaro attribuita al pittore napoletano Francesco De Mura, allievo di Francesco Solimena (terzo decennio sec. XVIII); l’Ostensorio raggiato disegnato dal polistenese Francesco Jerace nel 1928, in occasione del Congresso Eucaristico regionale svoltosi a Reggio Calabria; il settecentesco Reliquiario a braccio di San Giovanni Theriste, le cui reliquie furono consegnate da Apollinare Agresta, abate del monastero italo-greco di Stilo, a monsignor Marcantonio Contestabile, vescovo di Bova dal 1669 al 1699; il Bacolo pastorale di mons. Antonio de Ricci, arcivescovo di Reggio dal 1453 al 1490, opera in argento e smalti di scuola napoletana; un Crocifisso in avorio donato alla Cattedrale dall’arcivescovo Alessandro Tommasini (1818–1826); pregevoli manufatti tessili appartenuti alla Confraternita dell’Immacolata nella chiesa della SS. Annunziata e, tra essi, un parato nobile in broccato di seta, opera di manifattura lionese (secondo quarto sec. XVIII).

     

     

    Reggio Calabria (RC)

    PICCOLO MUSEO di SAN PAOLO

    Via Reggio Campi, 4 c/o ex - Brefotrofio - 89100 Reggio Calabria (RC)

    Tel/fax 0965 - 892426

    museos.paolo@libero.it

    Regione civile Calabria, diocesi Reggio Calabria - Bova

    Tipologia: storico artistico

    Proprietà: privato

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso gratuito. Orario: mercoledì, sabato e domenica 9,30 – 12,00 e a richiesta

    Servizi: accesso ai disabili, visite guidate, biblioteca

    Contenuto: icone, dipinti, argenteria sacra

     

    Da segnalare: gonfalone attribuito a Antonello da Messina

     

    Descrizione

    Il museo raccoglie 170 icone, dal ‘400 ai giorni nostri, di provenienza russo - balcanica. Importante il gonfalone attribuito ad Antonello da Messina, e la sezione degli argenti sacri, dei sec. XIV - XIX, tra cui un calice e un ostensorio del ‘700, di Filippo Juvara.

     

     

    Diocesi ROSSANO - CARIATI

    Rossano Calabro (CS)

    MUSEO DIOCESANO di ARTE SACRA

    Largo Duomo, 5 - 87067 Rossano Calabro ( CS)

    Tel 0983 - 525263, cell 340.4759406

    gstraface@libero.it  neilos@tiscalinet.it 
    www.artesacrarossano.it 

    Regione civile Calabria, diocesi Rossano - Cariati

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizioni di fruibilità: aperto. Ingresso a pagamento. Orario: estate 9,30 – 13,00 e 16,30 – 20,30; inverno 9,30 - 12,30 e 15,00 – 18,00, festivi 10,00 – 12,00 e 16 - 18; chiuso lunedì

    Attività complementari e strutture annesse: bookshop, accesso ai disabili, apparato didattico

    Contenuto: codici, oreficeria sacra,  arredi liturgici, dipinti

     

    Da segnalare: “Codex purpureus rossanensis”, (sec.VI)

     

    Descrizione

    Il museo, primo museo diocesano calabrese, inaugurato nel 1952 in alcuni antichi locali della sagrestia della cattedrale, è stato ristrutturato, ampliato nel 2000 con sedici sale, all'interno del palazzo arcivescovile. Dopo lavori per una più moderna organizzazione degli spazi e un nuovo allestimento, il museo è stato riaperto al pubblico nel luglio 2016. Sono esposti: codici, pergamene di età bizantina, reperti archeologici, arredi e argenterie liturgiche, tele di vari autori dal '400 al ' 700, provenienti da chiese della diocesi, e soprattutto il famoso "Codex Purpureus Rossanensis", codice greco membranaceo del sec. VI. L’evangeliario, che consta di 188 fogli, proviene dall'Archivio Capitolare di Rossano, è ornato da 15 miniature, probabilmente di arte siriaca e deriva il suo nome dal color porpora delle pagine a lettere argentee in carattere onciale. Tra le altre opere, un ostensorio in argento dorato e cesellato, detto "Sfera Greca" del XVI sec, forse napoletano o romano, proveniente dalla cattedrale di Rossano, una “Pietà” su tavola fondo oro tardo – gotico – bizantino, una pala "Vergine Nuova Odigitria" del XV sec.; un anello, appartenuto a Nicola da Rossano, detto di "S. Nilo" in bronzo con pasta vitrea azzurrastra, un piviale del sec. XVIII, e il documento dei Capitoli dei Privilegi di Bona Sforza (XVII sec.).

     

     

    Diocesi SAN MARCO ARGENTANO - SCALEA

    Belvedere Marittimo (CS)

    MUSEO PARROCCHIALE

    Via Annunziata - 87021 Belvedere Marittimo (CS)

    Tel 0985 - 82129

    Regione civile Calabria, diocesi San Marco Argentano - Scalea

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: parrocchia

    Condizione di fruibilità: aperto a richiesta. Ingresso gratuito

    Contenuto: argenti sacri, paramenti liturgici

     

    Descrizione

    Il museo, inaugurato nel 2004, contiene argenti sacri e paramenti liturgici.

     

     

    Mottafollone (CS)

    MUSEO PARROCCHIALE

    Via G. Matteotti - 87010 Mottafollone (CS)

    Tel 0981 - 68088

    Regione civile Calabria, diocesi San Marco Argentano - Scalea

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: Comune

    Condizioni di fruibilità: aperto a richiesta. Ingresso gratuito

    Contenuto: sculture lignee, paramenti liturgici

     

    Descrizione

    Il museo contiene parati liturgici, e statue lignee, come l’”Addolorata”, “San Francesco d’Assisi”, “Sant’Antonio da Padova” e un antifonario del 1732.

     

     

    San Donato di Ninea (CS)

    MUSEO della CHIESA della SS. TRINITA’

    Via SS. Trinità - 87010 San Donato di Ninea (CS)

    Tel 0981 - 61323

    Regione civile Calabria, diocesi San Marco Argentano - Scalea

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: parrocchia

    Condizioni di fruibilità: chiuso per restauro

     

    Descrizione

    Nel museo, collocato in un palazzo baronale del 1500, al termine dei lavori di restauro saranno esposti paramenti liturgici, argenteria sacra, un crocefisso ligneo fiorentino del ‘400 e altre sculture lignee del XVIII secolo, e l’”Immacolata”, dipinto del ‘700, del Ginesio.

     

     

    San Marco Argentano (CS)

    MUSEO DIOCESANO

    Piazza Selvaggi - 87018 San Marco Argentano (CS)

    Tel 0984 – 511618

    www.diocesisanmarcoscalea.it

    Regione civile Calabria, diocesi San Marco Argentano - Scalea

    Tipologia: arte, arte sacra

    Proprietà: diocesi

    Condizione di fruibilità: aperto

    Contenuto: argenti sacri e paramenti liturgici, tele e sculture

     

    Da segnalare: croce reliquiario, sec. XI

     

    Descrizione

    Inaugurato nel 2006, allestito nell’ex chiesa di San Giovanni degli Amalfitani, sec. XII, espone la croce reliquiario processionale raffigurante il Cristo vivente del sec. XI, che la tradizione vuole donata da Roberto il Guiscardo all’Abbazia di Santa Maria della Matina il giorno della solenne inaugurazione, un braccio reliquiario di argento sbalzato, datato 1308, il busto di San Nicola in argento di scuola napoletana del 1700, calici, altri argenti sacri, paramenti liturgici, libri, dipinti e pergamene.

     

    Aggiornamento ottobre 2016

    Autori: AS e MF

    Fonti:


A.M.E.I. SEDE LEGALE:Pisa, P.zza Duomo n.17
SEDE OPERATIVA Museo diocesano Piazza XI febbraio, 10 - 48018 Faenza
Cell.: 340.3365131 / Email: info@amei.info presidente@amei.biz
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italian