Musei Ecclesiastici

    Sono ecclesiastici quei musei di proprietà di enti pertinenti la Chiesa, come, ad esempio: diocesi, parrocchie, santuari, congregazioni e ordini religiosi. Le tipologie di collezioni sono varie, nei musei ecclesiastici non vi sono esclusivamente oggetti d’'arte sacra, ma vi sono sorprendenti collezioni archeologiche, etnologiche, scientifiche e altro.

    I musei ecclesiastici non si identificano nei musei religiosi che si definiscono in modo più ampio come musei, ecclesiastici o meno, che per collezioni, missione, scelta di narrazione, hanno come riferimento la religione.

    In Italia i musei ecclesiastici sono numerosissimi e diffusi su tutto il territorio. Complessivamente sono circa un migliaio e questo numero approssimativo include anche piccolissime realtà.

    I musei diocesani rappresentano la tipologia più diffusa e infatti sono attualmente 268. Il numero supera quello delle diocesi italiane perché in alcuni casi si vuole mantenere la memoria di antiche diocesi che attualmente non sono più autonome bensì sono accorpate ad altre.

    L’associazione ad AMEI (Associazione Musei Ecclesiastici Italiani) avviene volontariamente e, pertanto, non tutti i musei così definiti aderiscono attualmente all’associazione. Attraverso campagne associative e iniziative aperte anche ai musei non associati, AMEI invita tutti ad aderire all’associazione e a diventare soci.


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati