Collezione

    Le opere esposte abbracciano un arco temporale che va dal primo 1600 alla metà del 1800 e per la più parte sono dovute alla committenza delle tre confraternite fossanesi, che affidarono a pittori, in buona parte locali, a scultori, argentieri, tessitori, l'esecuzione di queste opere, veri e propri strumenti utili alla diffusione della fede ed alla pratica della carità. Emblematico, a questo proposito, è il gruppo delle nove splendide tele, eseguite attorno al 1613, che narrano le storie di Giuseppe Ebreo, autentica "Biblia Pauperum" seicentesca. Nella sala verde campeggia una mirabile scultura lignea di Madonna assisa con bambino, datata 1638 di scuola lombarda, circondata da tele tutte provenienti dalla ex chiesa di San Giuseppe. Struggenti le sculture lignee settecentesche che popolano la sala blu, vere macchine processionali protagoniste delle suggestive cerimonie religiose della Settimana Santa. Nate dallo scalpello del luganese Plura sono l'Angelo genuflesso, con il viso da giovinetto, e la Vergine Addolorata con il cuore trafitto ed il volto compostamente segnato dal dolore. Dello scultore Nicola è il Cristo crocefisso il cui volto trasuda umana sofferenza ma lascia trasparire la Divina Misericordia. Nelle vetrine della sala rossa spiccano per eleganza di forma e ricchezza di particolari imponenti ostensori in argento del 1600 e del 1700. La sala azzurra ospita una ricca galleria di ritratti di benefattori fossanesi, documento pittorico e testimonianza storica di quella che è stata definita "l'epopea della carità", espressione di quella società devota che, a partire dalla fine del cinquecento, ha donato immensi patrimoni in denaro e beni alle pie istituzioni di carità, prima fra tutte l'ospedale della Santissima Trinità. Sotto il profilo storico e religioso, trovano il giusto spicco figure incisive, come quella del patrono fossanese San Giovenale Vescovo di Narni e del Beato Oddino Barotti prevosto della Collegiata di Santa Maria e San Giovenale.


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati