L’Adorazione dei Magi di Albrecht Dürer

    L’esposizione segna il ritorno dell’iniziativa “Un capolavoro per Milano”.
    Albrecht Dürer esegue l’Adorazione dei Magi nel 1504 alla soglia del suo secondo viaggio in Italia. Il maestro tedesco, ormai artista maturo ed affermato, interpreta l'iconografia tradizionale con la Vergine che mostra il Bambino ai tre magi, uomini di etnie diverse e tre differenti età, con fantasia e raffinatezza, mostrando grande originalità sia nella resa espressiva degli atteggiamenti dei personaggi sia nella definizione degli abiti, degli oggetti e dello sfondo.
    Dürer si ritrae nella figura del Re al centro, con barba e lunghi capelli, con abiti sontuosamente decorati. Si riconosce infatti la sua fisionomia, già nota grazie al bellissimo Autoritratto con guanti conservato al Museo del Prado di Madrid o all’Autoritratto con pelliccia dell’Alte Pinacotek di Monaco.

    Il percorso si completa con la visita alla cappella dei Magi nella vicina basilica di Sant’Eustorgio, dove eccezionalmente viene esposto il reliquiario dei Magi. Le reliquie, donate a Sant’Eustorgio stesso dall’imperatore di Costantinopoli, vennero trafugate dagli uomini di Federico Barbarossa e poi, in parte, restituite all’inizio del Novecento, rimanendo nei secoli oggetto di una devozione ininterrotta da parte dei Milanesi.

    Orari di Apertura
    MAR-DOM: 10.00-18.00
    La biglietteria chiude alle ore 17.30
    LUN: Chiuso (Eccetto Festivi)


A.M.E.I. Sede legale Pisa, P.zza Duomo n.17 - sede operativa: C/O Museo Diocesano Tridentino, P.zza Duomo 18, 38122 TRENTO
Tel.:0461 234419 / Fax: 0461 260133 / Email: info@amei.info
Copyright 2010 - A.M.E.I. Associazione Musei Ecclesiastici Italiani- tutti i diritti riservati